#3 – Devil May Cry

Genere: Extreme Combat Action Game

Devil May Cry 3 – Dante’s Awakening (PC)

Finalmente scrivo qualche commento su questa meravigliosa saga che spero non sia rovinata dall’uscita del nuovo capitolo. Appena messe le mani sul terzo, ed informata accuratamente sui precedenti  due su piattaforma PS2, ho finalmente fatto la conoscenza del protagonisma più stiloso di sempre.
Dante
Anche se DMC3 è solo un prequel dove Dante ha le fattezze di un ragazzino, il suo carisma e modo di fare riescono a coinvolgere e strappare un sorriso anche nelle situazioni più critiche. Essendo mezzo demone da parte di padre (il nominatissimo Sparda, eroe leggendario che ha salvato l’umanità confinando il regno demoniaco in un’altra dimensione, nonchè tante altre imprese) si troverà ad affrontare altri demoni intenti a soggiogare il mondo al loro volere. Nel caso specifico si fa conoscenza del fratello gemello di Dante, Vergil (prima delle vicende del primo capitolo dove era soggiogato al cattivo di turno), che insegue il potere demoniaco anzichè il cuore, minacciando di fatto la missione di Dante ed ergendo al centro della città la torre Temen-ni-gru.
ladyFaremo anche la conoscenza di Lady, una ragazza armata di bazooka che scalerà la torre per vendicarsi della madre morta per mano del padre per conquistare il potere demoniaco di Sparda.
Dante Vergil

Davvero ben caratterizzata la loro rivalità che però, alla fine del gioco, termina con una scelta imprevista, denotando in realtà un profondo legame tra i due. Purtroppo a parte la possibilità di utilizzare Vergil nella Special Edition, non lo si incontrerà più nel corso della saga, lasciando il dubbio sulle sue sorti a tutti i fan.

Let’s rock!

I combattimenti risultano estremamente divertenti: i nemici sono numerosi, molto vari tra di loro nelle attitudini e negli attacchi, rendendo necessario prestare sempre un occhio alla tattica da adottare se si vuole uscire indenni dagli scontri.
nevan
Le armi si differenziano tra quelle bianche e quelle da fuoco e sono stati introdotti sei diversi stili di combattimento, che permettono di personalizzare a piacere il proprio stile di combattimento. E’ inoltre possibile aumentare le tecniche degli stili e delle armi scambiandoli con le sfere raccolte durante le missioni e l’esperienza accumulata.
Cerberus
Alla morte di ciascun boss verrà acquisita una nuova arma che utilizza alcune pecuniarità o tecniche del nemico appena sconfitto. Inoltre per un tempo limitato Dante potrà trasformarsi in demone amplificando la forza e la velocità degli attacchi.
dante pistola
dante spada
Il level design è eccellente e dopo un inizio gioco di ambientazione cittadina, si passa ben presto in strutture ben più gotiche e surreali, imponenti e liberamente esplorabili o anguste e lineari, ma comunque sempre estremamente piacevoli da visitare.
Splendide locazioni di gioco, che ripropongono lo stile architettonico noir in cui gli effetti di luce in tempo reale e la discreta interattività dei fondali sono ben bilanciati, e proseguono con gli splendidi filmati di intermezzo.
Geryon
Musiche rockeggianti perfette per le scene di combattimento e lo style di Dante. Longevità più che buona considerando che una volta completato il gioc in modalità normale, se ne rendono disponibili altre ben più impegnativi. Inoltre vi sono livelli segreti, bonus da sbloccare, punteggi da migliorare. Belli i dialoghi e il doppiaggio, rigorosamente in inglese con eventuali sottotitoli.

Devil May Cry 4 (PC)

N
Le “ceneri” di Vergil vengono riprese nel quarto capitolo della serie, dove viene presentato un nuovo personaggio, Nero, discendente del gemello di Dante.
Nero
Millenni dopo la vittoria del cavaliere oscuro Sparda, fa la sua comparsa una setta, l’Ordine della Spada, che segretamente ambisce a riunificare la spada di Vergil, la Yamato, per poter togliere il sigillo imposto al regno demoniaco e appropriarsi del potere assoluto.
CredoDante è stato relegato a coprotagonista, utilizzabile solo nella seconda metà del gioco, mentre all’inizio del gioco si farà la conoscenza di Nero, un ragazzino come Dante in DMC3, innamorato della sua amica d’infanzia Kyrie, che per salvarla dall’Ordine della Spada scatenerà tutta la forza del suo Devil Bringer, un braccio demoniaco testimone del suo antenato Vergil. Sarà anche possibile sfruttare la trasformazione di Nero nel suo demone tramite la Yamato. Nero Dante

Molto più sentimentale di Dante, rispetto a questi è in parte carente di spavalderia e sarcasmo, per questo quindi si attesta a buoni livelli. Dante invece è sfavillante e mordace come al solito :D .

“Gli uomini adorano il loro Dio solo dopo aver conosciuto le profondità dell’Inferno, adoro questa sottile ironia”

Effettuare combo sempre più spettacolari ed efficaci sarà necessario per riuscire ad ottenere una valutazione di stile migliore. Con Dante ritroviamo inoltre i quattro stili disponibili in DMC3 (Trickster, Sword Master, Gun Slinger e Royal Guard) e il Devil Trigger
DN
Mettendoli a confronto non ci sono particolari differenze, tutto è molto godibile e ciascuna missione aggiunge un tassello in più alla storia della saga.
mostri
Entrambe i capitoli si divorano in poco tempo, ma sono rigiocabili un’infinità di volte per la possibilità di sbloccare livelli sempre più difficili e il Palazzo di Sangue, nonchè scambiare i bonus ottenuti durante i livelli per acquisire nuove tecniche a scelta tra Armi da taglio, Armi da fuoco, Stili, Abilità.
Berial
I personaggi appaiono molto particolareggiati e ricoperti da texture di alta qualità, così come i vari scenari che ci ritroveremo ad attraversare.
donne
Un particolare impatto visivo rivestono i vari effetti di luce e particellari che faranno bella mostra di sé, specialmente durante gli scontri contro gli enormi boss. Una volta sconfitti Dante potrà ricevere una nuova arma, come nel precedente capitolo.
salvatore
I filmati di intermezzo di ottima regia, presenti sempre a inizio e fine di ciascuna missione, aiutano ad immergersi nell’atmosfera del gioco e intercalare i tanti momenti in cui i nemici accerchiano il protagonista di turno.
amb
Musiche metal più soft rispetto al precedente. I dialoghi invece sono recitati molto bene, sempre in inglese con eventuale sottotitolo.
Bael
Dal punto di vista della storia, carina tutto sommato, non si svelano altri misteri riguardanti la vita di Dante, come invece accade in DMC3. Il bello del gioco, invece, sta nei combattimenti, nei dialoghi drammatici e malinconici, nei personaggi belli e dannati, sempre elegantissimi anche dopo una carneficina.

Sta per uscire invece il quinto capitolo della serie. Molti fan della serie direbbero “EVVIVA!!! Andiamo a fare la fila per acquistarlo!”. Beh… ne siamo sicuri?

Quando ci giocherò potrò esprimermi… Sicuramente sarà piacevole e graficamente accattivante, ma se hanno dovuto inventarsi la storia dell’universo parallelo solo per giustificare un personaggio che si atteggia e usa le tecniche di Dante, era preferibile riscrivere un nuovo gioco. E l’evoluzione della storia? é_è Non sapremo mai che fine ha fatto Vergil.

Jackpot

Dante: “Remember what we used to say?”
Vergil & Dante: “JACKPOT!”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...